Comunicazione: le regole base per farlo bene

Comunicazione: le regole base per farlo bene

Comunicazione, dal latino communico ovvero mettere in comune, far partecipe.
Si intende il processo e la modalità di trasmissione di un’ìnformazione da un individuo a un altro attraverso lo scambio di un messaggio elaborato secondo le regole di un determinato codice
Fonte: Wikipedia

Comunicare è condividere attraverso un mezzo che possa essere parlato, scritto o multimediale informazioni , emozioni , esperienze.

 

Anatomia di una comunicazione

Quando comunichiamo possiamo individuare 6 elementi chiave :

  • L’emittente : indica colui che sta trasmettendo il messaggio
  • Il destinatario : indica il soggetto che riceve il messaggio
  • Il canale : è lo strumento o mezzo utilizzato per la trasmissione
  • Il messaggio : è il contenuto che si vuole comunicare
  • Il codice: l’insieme di elementi che viene usato per la composizione del messaggio
  • Il feedback: “la ricevuta di ritorno” è l’elemento di verifica che permette di conoscere lo stato di ricezione del messaggio e se esso è stato compreso

Il Canale Sensoriale


Per canale sensoriale si intende il mezzo per la quale una persona è più sensibile e attenta nel predisporsi a ricevere informazioni.
Possono essere riassunti in :

  • Visivo Non Verbale : Chi dà preferenza ad immagini , foto , mappe concettuali, grafiche
    qualunque cosa o colore che rimanda ad immagini mentali e stimoli la Memoria Visiva
  • Visivo Verbale : Che da preferenza alla lettura e scrittura, chi utilizza appunti, annotazioni e note a lato
  • Uditivo : è chi predilige l’ascolto per apprendere le informazioni e confrontarsi eventualmente col gruppo.
  • Cinestetico : chi per apprendere informazioni predilige il movimento, o meglio che preferisce fare esperienza diretta e concreta. Toccare , assaggiare , odorare.

Per una comunicazione efficace è molto importante capire quale canale sensoriale preferisce il destinatario in modo da poter modulare il messaggio e il relativo mezzo al fine di rendere più comprensibile e piacevole l’apprendimento delle informazioni.

In una strategia di vendita permette anche di ottenere maggior consenso dal nostro interlocutore.

La scelta del canale sensoriale influenza in modo profondo anche la natura del messaggio, ad esempio una email è molto diversa da una comunicazione parlata.