Vendita di farmaci online: le regole da seguire

Al momento stai visualizzando Vendita di farmaci online: le regole da seguire

La vendita di farmaci online è un tema di grande attualità.

La possibilità della vendita online è stata introdotta in Italia con il D.lgs. n. 17/2014, di attuazione della normativa europea.

Volta a tutelare la salute pubblica, la normativa pone diverse limitazioni.

Ecco probabilmente la ragione che spiega il ridotto numero di farmacie che ad oggi ha ottenuto dal Ministero della salute l’autorizzazione alla vendita di farmaci online (circa 600 su un totale di oltre 19.000 farmacie).

Ciò detto, è innegabile che la vendita di farmaci online rappresenti un’opportunità per le farmacie che, in questo modo, possono ampliare il bacino d’utenza e il loro business.

Rimane alta l’attenzione sull’e-commerce e le sue potenzialità come canale d’acquisto ma, allo stesso tempo, si rende necessaria una tutela e una buona attenzione alla salute delle persone.

È importante ricordare che è vietata la vendita di farmaci online che hanno bisogno della ricetta medica.

Stessa regola vale per i medicinali veterinari (tranne quelli senza obbligo di ricetta ad azione antiparassitaria e disinfestante per uso esterno, nonché i farmaci per piccoli animali da compagnia) e le formule officinali.
La vendita di farmaci online è consentita solo ad alcune categorie di soggetti autorizzati alla vendita di medicinali mediante i canali off-line, ovvero le farmacie, le parafarmacie e i così detti “corner salute” presenti negli esercizi commerciali della Grande Distribuzione, che hanno ottenuto la licenza e l’autorizzazione alla vendita da parte del Ministero della Salute.
Federfarma ha pubblicato un vademecum delle regole della vendita online delle medicine:

1. Puoi acquistare online solo farmaci senza obbligo di ricetta medica.

2. Acquista solo da siti autorizzati dal Ministero della Salute che presentano il logo identificativo nazionale. Clicca sul logo: se vieni indirizzato sul sito del Ministero della Salute il sito è legale.

3. Ricorda che il logo identificativo è obbligatorio solo per la vendita online di farmaci e non deve apparire su altre pagine del sito web.

4. Diffida di sconti mirabolanti. Il prezzo del farmaco senza ricetta è deciso liberamente dal singolo venditore. Quindi, ogni riferimento a sconti è improprio. Ricorda anche che il prezzo del farmaco venduto online deve essere uguale a quello praticato in farmacia.

5. Ricorda che il diritto di recesso non vale per farmaci, dispositivi medici e alimenti, venduti online. Ti puoi avvalere di questo diritto, entro 14 giorni dal ricevimento della merce, solo nel caso di acquisto di altri prodotti. Controlla comunque sempre i costi di restituzione.

6. Leggi attentamente le condizioni generali di vendita e controlla che i tempi di consegna siano compatibili con le tue esigenze.

7. Effettua pagamenti solo su siti sicuri, ovvero protetti da sistemi di sicurezza internazionali, che solitamente sono riconoscibili dal lucchetto chiuso o da altri riferimenti relativi a standard e certificazioni internazionali.

8. Verifica che il sito ti consenta di digitare il tuo codice fiscale, altrimenti non potrai detrarre gli acquisti di farmaci dalla dichiarazione dei redditi.

9. Se assumi altri farmaci, contatta la farmacia per chiedere se i farmaci che stai per ordinare possano provocare pericolose interazioni.

10. Se riscontri comportamenti non corretti dal punto di vista professionale o comunicazioni ingannevoli e/o scorrette, puoi inviare una segnalazione all’Ordine dei farmacisti della provincia in cui ha sede la farmacia, il cui indirizzo deve essere obbligatoriamente riportato sul sito

 

Per tutte le informazioni chiamaci all’800 92 60 80

oppure compila il form qui